CAMPIONAMENTO CON IL MANTA TRAWL

 

 

( 5Gyres Arctic Expedition 2016 - Alcuni partecipanti alla spedizione con il manta trawl prima del campionamento - Foto di Franco Borgogno)

il manta trawl (rete a strascico manta, così detto perchè ha una grande bocca e delle ali, come una manta) si utilizza sia per campionare il plancton, che le microplastiche, piccole particelle di plastica, più piccole di un millimetro, risultato dalla frammentazione di oggetti più grandi  ma anche rilasciati direttamente nell'ambiente da scarti di lavorazione, dalle microsfere presenti in saponi e prodotti cosmetici, dal lavaggio di tessuti sintetici, dalle gomme degli autoveicoli. Il giornalista e scrittore Franco Borgogno, domenica 10 Settembre, ne parla nel suo libro "Un mare di plastica".

Come funziona il manta trawl

Lo strascico è un sistema molto semplice ed efficace per campionare la superficie del mare. Consiste in un retino a maglie molto fini montato su una struttura munita di alettoni per garantire il corretto assetto durante lo strascico. Viene calato in mare e trainato per un tratto determinato (normalmente un campionamento copre due miglia nautiche (3,7 Km)), quindi, issato a bordo, viene recuperato tutto quello che è rimasto intrappolato nella reticella a tubo. Il materiale raccolto viene poi catalogato e analizzato.

Le microplastiche nel Mar Mediterraneo

Frammenti di plastica stanno inquinando fiumi, laghi, mari e oceani di tutto il pianeta. La presenza di microplastiche nel mar Mediterraneo è uno dei tanti problemi emergenti per il potenziale impatto tossico sull'ecosistema. Ancora sottovalutato l'effetto chimico dovuto ai processi di degradazione delle plastiche che rilasciano componenti e aditivi usati nei processi di lavorazione, e alla capacità che la plastica ha di assorbire e vettoriare composti come PCB e DDT . Sostanze altamente tossiche e nocive  che vengono ingerite da uccelli, cetacei, pesci, molluschi e crostacei molti dei quali arrivano sul mercato ittico. La contaminazione risale così la catena alimentare per arrivare infine sulle nostre tavole.

Campionamento nella rada di Lerici

Alla fine della presentazione del libro "Un Mare di Plastica", con la collaborazione di Legambiente Lerici e del CNR, verrà effettuata una prova di campionamento nella rada di Lerici coordinata dall'autore Franco Borgogno e con l'appogio logistico di Quinto Remo.

 

 

Torna a Eventi